Forlì Volley – Savena Volley 3-2 (26-24 25-21 22-25 20-25 15-13)

Lasciano 1 punto per strada i nostri, dopo una partita strana, ricca di ribaltamenti nel risultato e che, dopo 2 ore di gioco, porta 2 punti che sottolineano contemporaneamente la mancanza di lucidità in alcuni tratti del gioco e la caparbietà nel risollevarsi in situazioni di difficoltà.
La cronaca – Coach Medri schiera un’inedita diagonale Fiorentini-Colasurdo come palleggiatore e opposto, la coppia Mazziotta-Rughi al centro e Giusti-Marchetti di banda, con Fabbri libero.
Il 1° set comincia bene per i romagnoli, che si portano avanti 5-3 grazie a qualche bell’attacco da parte dei nostri esterni.
E’ proprio a questo punto che inizia a mancare lucidità sul parquet: l’efficienza cala e i bolognesi portano la testa abbondantemente avanti 6-10. Al timeout chiamato dai padroni di casa seguono le serie in battuta di Colasurdo, Giusti e Rughi, che riportano la situazione in parità sul 12-12. Il set prosegue sui binari dell’equilibrio (19-18, 21-21), fino ad uno strappo da parte degli ospiti, che si portano in vantaggio sul 21-23. A questo punto la squadra di casa si riporta sotto e vince il set ai vantaggi (26-24).
Nel 2° set i bolognesi si portano avanti subito 6-9, grazie ad una buona serie di battute dell’opposto Donati. A metà set, grazie anche all’ingresso di Piraccini per Marchetti, i nostri recuperano e si portano avanti, chiudendo il secondo set in rimonta (25-21).
Il 3° set è forse quello che lascia più rimpianti, con la nostra squadra che parte forte (8-3, 10-5), ma che incappa in qualche distrazione di troppo. Rientra Marchetti per Piraccini ed entra Celli per Mazziotta, ma la lucidità stenta ad arrivare, con i bolognesi che ne approfittano, portandosi avanti 14-17. Entra anche capitan Ricci e la squadra sembra, nonostante qualche blackout in difesa, risentirne positivamente (21-22) senza però poi concretizzare, consegnando il set ai felsinei (22-25).
Nel 4° set la squadra cala in pressochè tutti i fondamentali, mentre ai bolognesi riesce un po’ tutto, compreso sbagliare pochissimo. Le poche occasioni che potrebbero aiutare ad alzare il morale della squadra vengono puntualmente gettate alle ortiche dai troppi errori commessi nella nostra metà campo. Il set scorre quindi via senza troppi patemi d’animo per gli ospiti, che costringono i forlivesi al tiebreak (20-25).
E’ però proprio nel 5° e ultimo set che la squadra ritrova parzialmente quella coesione mancata precedentemente. Rimasti Ricci in regia e Piraccini in banda, la squadra inizia il set giocando pressochè sempre punto a punto. Dopo il cambio di campo sul 7-8 in favore degli ospiti, una maggior compattezza nella fase di muro/difesa ci porta avanti 13-12 e, sulla battuta di Giusti, una diagonale di Colasurdo chiude la partita (15-13).

Stasera i ragazzi torneranno a lavorare con la mente già a questo sabato quando, a Calisese di Cesena, dovranno affrontare i giovani cesenati dell’Around Team.